Select Page

Clan | Lasombra

[scorri in fondo la pagina per Antitribù]

Discipline: Dominate/Dominazione, Obtenebration/Ottenebramento, Potence/Potenza

I Lasombra sono i detentori della leadership del Sabbat: i membri di questo clan tendono ad essere i più fedeli e aggressivi vampiri di tutta la Setta. Il loro indiscusso successo nel combattere metodicamente tutti i vampiri che non fanno parte del Sabbat non fa altro che aggiungere altro prestigio a questi cainiti. Qualcuno parla dell’esistenza di alcuni Lasombra Matusalemme all’interno dell’Inconnu, il cui unico desiderio è di porre fine all’esistenza di questa nobile Stirpe. Ci sono poi anche dei Lasombra che si definiscono Anticlan: questi cainiti riferiscono le proprie origini a Montano, antagonista di Gratiano, ma non sono riusciti ad integrarsi nella Camarilla, perciò ora conducono una non-vita solitaria, pensando più a nascondersi dai numerosi nemici, che ad attaccare il Clan. I Lasombra sono leader nati, ed iniziarono a reggere le fila del Sabbat subito dopo la Rivolta degli Anarchici. I discendenti di Luciano sapevano di non avere altra scelta: sarebbero stati sicuramente distrutti dagli Anziani se non fossero riusciti a dare coesione alle giovani generazioni in rivolta. La loro capacità organizzativa non fece altro che incrementare il prestigio di questi vampiri: dalla fondazione del Sabbat ad oggi tutti i Reggenti della Setta, tranne uno, sono stati dei Lasombra. I membri di questo Clan sono molto fedeli alla Setta: sono convinti, infatti, che il loro compito principale sia quello di guidare il Sabbat verso il completamento dei propri obiettivi; la lotta per il comando è continua, ma lo scopo finale è sempre quello di avere nelle posizioni fondamentali un membro del proprio gruppo. Nel Sabbat c’è sicuramente meno intrigo che nella Camarilla, ma quel poco che c’è deve sicuramente essere attribuito ai Lasombra. Questi cainiti enfatizzano al massimo il controllo della politica dei mortali, della religione e delle finanze: questo è il loro metodo di assicurare al Sabbat la migliore prosperità e sicurezza possibile. In fondo “ciò che è utile al Clan Lasombra è utile allo stesso tempo anche alla Setta”. I Lasombra sono maestri dell’intrigo, più di quanto lo siano i Ventrue e i Tremere: invece di creare rigorose gerarchie come fanno i Clan sopraccitati, questi cainiti si coalizzano tutti insieme per essere ancora più aggressivi e competitivi. La loro leadership sul Sabbat si basa, infatti, su forza, spionaggio e manipolazione. La parola ” Machiavellismo” descrive pienamente la filosofia di questo Clan: muoversi nell’oscurità , manipolare, agire solo al fine di comandare serve solo a sottolineare il loro naturale rapporto con il buio, con le tenebre. Prima della Rivolta degli Anarchici il centro del potere Lasombra era situato nei paesi Mediterranei: lì avevano instaurato fin dall’antichità il controllo su quasi tutte le istituzioni mortali. Con la scoperta del Nuovo Mondo, il Clan allargò la propria rete di potere in America, conquistando il predominio sull’America Latina e sulle maggiori città statunitensi del New England.

Riferimento italiano: LASOMBRA

Soprannome: Custodi

Aspetto: i membri di questo Clan riflettono ancora il profondo radicamento tra le genti spagnole e italiane: per la maggior parte hanno una carnagione mediterranea, con occhi e capelli neri. Il loro modo di vestire ricercato, che riflette l’ideale di nobleza della Spagna del XVI secolo, li rende, a prima vista, simili ai Ventrue. àˆ frequente anche imbattersi in Lasombra che vestono abiti clericali, dato che il Clan per secoli si è mescolato alle gerarchie del clero cattolico.

Rifugio: i Lasombra più giovani preferiscono andare a vivere nei rifugi comuni, abbandonando le abitazioni originali. I più anziani invece sono irresistibilmente attratti da lussuosi appartamenti, grandi ville isolate, attici, insomma tutto ciò che possa riflettere esteriormente la propria superiorità.

Punti Deboli: dal momento dell’Abbraccio il corpo dei Lasombra non è più specchiato dalle superfici riflettenti. Specchi, pozze d’acqua, metalli, vetri, mercurio; niente di tutto ciò riflette l’immagine dei Lasombra. Telecamere, fotografie a colori, monitor, sensori di movimento ed altri strumenti elettronici riescono a catturare l’immagine di questi Cainiti, ma solo in una forma evanescente.

Conseguimento del prestigio: i Lasombra preferiscono che i membri del proprio Clan competano l’un con l’altro per raggiungere i propri scopi. Metodo migliore per raggiungere una posizione di prestigio all’interno di questo Clan consiste nel ricoprire delle posizioni di comando all’interno del Sabbat, specialmente quando questo avviene a discapito di cainiti di altre discendenze. Tuttavia la strada più sicura per guadagnare prestigio tra i Lasombra è quello di accrescere le risorse e il potere del Clan, attraverso successi finanziari, politici o bellici.

E’ vero che cerco di comandare sempre sul mio gruppo, ma soltanto perché sono sicuro di poterlo fare meglio degli altri. Ti guarderei più benevolmente se tu volessi aiutarmi a rafforzare la nostra amata Setta. Sono sicuro che tu sai bene che, se io diventassi capo, le tue idee avrebbero sicuramente più possibilità di essere tutelate e di giovare al Sabbat. Inoltre, c’è ancora qualcosa che posso fare per te.

Riferimento: Vampire the Masquerade 20th Anniversary Edition, Vampiri la Masquerade, Libro dei Clan: Lasombra.

 LASOMBRA ANTITRIBU’

Discipline: Dominazione, Ottenebramento, Potenza.

Pochi sono i Lasombra Anticlan, visti come traditori e cacciati dai loro Fratelli, e ancor meno sono quelli che entrano a far parte della Camarilla. Filosoficamente i Lasombra della Camarilla differiscono leggermente dai loro Fratelli del Sabbat, in quanto si adoperano per vincere la Jyhad e riscattare la perdita del proprio Antidiluviano. All’interno della Camarilla i Lasombra si ritengono un’Elite, e criticano i modi con cui i “traditori” del Sabbat ricorrono all’Abbraccio indiscriminato. Il loro ruolo nella Camarilla è ambiguo: sono fermamente determinati a combattere l’orrore del Sabbat, tuttavia non possono che suscitare sospetti in quanto Lasombra, Clan dominante del Sabbat.
Soprannome: questi Lasombra non accettano di essere definiti Anticlan, né tanto meno accettano dei Soprannomi. “Noblesse Oblige….”

Aspetto: Tendono ad avere uno stile formale; spesso gli Anziani tendono a vestire secondo la moda della loro giovinezza.

Background: Come risultato delle loro scelte i Lasombra Anticlan sono il primo obiettivo di tutti i branchi del Sabbat in cui sia presente un Lasombra. La sola voce della possibile esistenza in città di uno di questi cainiti potrebbe mandare in Frenesia molti membri dei discendenti di Gratiano. Mentre i più anziani sono ancora legati alle vicende del Clan Lasombra e non hanno molto interesse nelle vicende della Setta, i più giovani si sono meglio inseriti tra le fila della Camarilla.

Creazione del Personaggio: i Lasombra Anticlan pongono una particolare attenzione nella scelta delle nuove progenie, specialmente per quanto riguarda la provenienza. Gli Attributi Mentali e quelli Sociali vengono spesso scelti come primari e le Capacità saranno da preferirsi a Conoscenze e Abilità. Tra i Background il principale è sicuramente Generazione, visto che la maggioranza dei membri della stirpe è composta da Anziani.
Rifugio: La maggior parte dei membri di questa Stirpe sono costantemente in movimento per non essere rintracciati dal Sabbat, i più anziani preferiscono nascondersi in vaste tenute ritenendo meno pericolosi i Garou dei loro Fratelli sabbatici.

Debolezze: Come i loro cugini del Sabbat questi Lasombra hanno grandi problemi con specchi e altre superfici riflettenti. Inoltre hanno ovvi problemi nel rivelare la propria identità vista la spietata caccia nei loro confronti promossa dai Lasombra del Sabbat.

Organizzazione: I Lasombra Anticlan hanno creato una versione in miniatura de ” Les Amis Noir”, i cosiddetti “Amici delle Tenebre”. Tuttavia gli Anticlan sono talmente pochi che le loro riunioni sono spesso limitate a semplici rapporti Sire-Progenie.

Conseguimento del Prestigio: data l’esiguità di questo Clan non sono adottati specifici metodi per Guadagnare Prestigio.

“Ho conosciuto Ysidro per sei secoli, e ho conosciuto il suo Sire prima di lui. Pensi dunque di conoscere meglio di me il modo con cui ha intenzione di attaccare?
Non credo! Sei congedato.”